giovedì 4 maggio 2017

Focaccia di patate a lunga maturazione senza impasto


Questa è una strepitosa focaccia con patate che si è fatta ben 40 ore e passa di maturazione in frigo.
Ciò che significa che potete prepararla e dimenticarla in frigo, a patto però che usiate farine di una certa forza.

500 g farina di cui io ho utilizzato:
  • 330g semola 
  • 90g 00 x pizza spadoni 
  • 80g manitoba
5g lievito di birra fresco
1 patata media
10 g sale
1 cucchiaino di zucchero
400g acqua

Ho lessato la patata in acqua non salata e l'ho schiacciata quando era ancora calda.
In una ciotola ho messo la farina, le patate, il sale, lo zucchero e iniziato a mescolare grossolanamente con un cucchiaio, via via ho aggiunto l'acqua nella quale avevo precedentemente sciolto il lievito.
L'impasto rimane molto morbido ed impossibile da lavorare e va bene così dal momento che si tratta di una focaccia senza impasto.



Sempre con un cucchiaione di legno mescolare gli ingredienti fino ad amalgamarli tra loro e poi stop.
Io ho messo la focaccia in frigo dalle 15 di martedì alle 10 di giovedì, assicurandomi di utilizzare o una ciotola con coperchio ermetico o ciotola + pellicola trasparente a sigillare bene il contenitore.
Dopodichè ho tolto dal frigo ed ho lasciato a temperatura ambiente per 2 ore.
Dopo il riposo ho fatto le pieghe di rinforzo di Adriano del primo tipo su una spianatoia molto infarinata, in modo da dare struttura all'impasto, ho chiuso l'impasto a panetto rotondo ed ho lasciato lievitare fino al raddoppio. 
A questo punto ungere la leccarda e stendere l'impasto delicatamente per non sgonfiarlo, ho condito con origano un filo di olio, olive nere e pomodorini secchi.
Infornare a 230 gradi con forno già preriscaldato fino a quando l'impasto non sarà ben dorato sia sotto sia sopra.

Se ti è piaciuta la ricetta, vuoi darmi un consiglio, o vuoi solo salutarmi lascia un commento qui sotto.
E per essere sempre aggiornato seguimi sulla mia pagina facebook ---> Polpa di granchio

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere stato qua, mi farebbe molto piacere che tu lasciassi un segno del tuo passaggio, se ti va.